A Palazzo Casotti (RE), e´in corso la mostra d’opere e quadri di Uberto Zannoni, realizzata da un’ “idea”della figlia dell’artista e dalla collaborazione dei professori dell’ Istituto d’Arte “G.Chierici”, nel quale egli fu Preside per oltre 30 anni.

A Zannoni va il merito di aver realizzato il primo laboratorio di ceramica all’interno dell’Istituto (1961), ed in seguito della realizzazione della sezione ceramica, intuendo la sempre piu´crescente domanda di tecnici specializzati da collocare nel vicino polo industriale ( Scandiano, Casalgrande, Sassuolo).
Dunque un’ ideatore oltre che un sostenitore della scuola sperimentale, che sempre piu´si va perdendo.

Egli inoltre ricevette nella sua lunga carriera diverse onorificenze nazionali ed internazionali.
Le opere dell’artista sono collocate in diversi musei da Faenza a Firenze, ma anche nei musei Vaticani a Roma fino al Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Kyoto.
La mostra sara´aperta fino al 12 marzo.